Da fabbricato rurale ad abitazione, come fare un cambio destinazione d’uso.

CHE COSA E’ IL CAMBIO DI DESTINAZIONE D’USO? COME SI OTTIENE?

Massa-Carrara

Per destinazione d’uso si intende l’insieme delle modalità e delle finalità di utilizzo del manufatto edilizio. Esistono diverse tipologie di destinazioni d’uso:

– Residenziale

– Commerciale

– Industriale

Si potrebbe quindi trasformare un loft in un appartamento, un ufficio in abitazione o viceversa, un conteiner in abitazione, nel nostro caso un Vecchio Fienile in un’abitazione.

Qualunque sia il tipo di destinazione d’uso in cui cambiare l’originaria, occorre verificarlo sia sotto l’aspetto urbanistico che catastale.

Dal punto di vista urbanistico, per verificare se un cambio di destinazione d’uso è possibile, dobbiamo fare riferimento alla normativa locale.

Pertanto si valuterà i vari interventi a seconda di cosa e dove andiamo ad intervenire esempio: trasformare un fienile equivale ad apportare diversi interventi edili tra i quali gli allacci idraulici, elettrici, del gas per cui servirà un’autorizzazione a costruire.

per quanto concerne la parte catastale sarà necessario presentare una dichiarazione di variazione d’uso catastale e richiesta la variazione urbanistica.

A questo punto e una volta terminati i vari interventi edili non ci resta che, prima di poter utilizzare l’immobile, richiedere al Comune il Certificato di agibilità allegando i permessi ottenuti, la dichiarazione di variazione catastale e il resto della documentazione necessaria.

A questo punto starete pensando ai costi!!! tranquilli a quelli ci pensiamo noi.

Ringraziandovi in anticipo,
Se dovete costruire o ristrutturare affidatevi al portale”, vi esorto a visitare il nostro Portale Dell’Edilizia www.portaledelledilizia.com/preventivo.php

con pochi click avrete il vostro preventivo su misura e nel caso vogliate essere guidati nella ricerca, avrete a disposizione la chat in cui un nostro responsabile potrà affiancarvi e rispondere alle vostre domande.

Ps: Work in progress in tutte le regioni d’Italia, il punto di partenza è in Toscana precisamente a Massa-Carrara dov’è nato il Portale Dell’edilizia.


Prima
Prima
Dopo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *